positifcinema.it
HEREDITARY di Ari Aster: and now it's just another show | Positifcinema
Come praticare l'horror nel 2018? Tiriamo le somme dell'anno con l'esordio da regista di Ari Aster, figlio del Sundance, sufficientemente sveglio da capire che i sistemi capitali (le riflessioni, i discorsi) vanno elaborati sotto l'egida del rimescolamento dei caratteri del genere senza farsene scudo compiaciuto, anzi, prendendoli per quello che sono: strumenti strutturali che stanno lì a nascondere qualcos'altro e che, per la loro natura farlocca, non possono essere presi veramente sul serio. E da qui Hereditary inizia davvero a parlare.