offsiteart.it
Balloon nero + Buio + Mano Sinistra
Alessio Di Domenico, Francesca Di Battista e Alessandro Sergente sono tre studenti di “Arte del fumetto” all'Accademia di Belle Arti di L'Aquila, corso 2018/19. Ognuno di loro ha realizzato un disegno originale in bianco e nero. Interessato alla street art, al tatuaggio e all’illustrazione, la ricerca di Di Domenico varia dal disegno digitale a quello su tessuto e su materiali grezzi. E’ cresciuto collezionando Dylan Dog, ma i suoi riferimenti prediletti sono stati “Poema a fumetti” di Buzzati e “David Boring” di Daniel Clowes. “Balloon nero” è il titolo della sua immagine disegnata per OSA: “il mio obiettivo è quello di raccontare storie fatte prevalentemente di sensazioni, indagando indirettamente sulle paranoie e sulle paure, guidando il lettore verso un finale aperto”. Di Battista ha studiato le basi della grafica digitale e della fotografia, e sta raffinando la tecnica dell’incisione, divenuta ormai la sua cifra stilistica predominante. Nei suoi lavori è presente la deformazione della realtà e una tendenza all’invocazione del fantastico e dell’onirico, che lei stessa definisce “stramba” e con “una velata tendenza al macabro”. Si ispira alle storie dei fratelli Grimm, di Andersen e di Perrault ma cercando di introdurre un aspetto straniante e più oscuro ispirato al lavoro di Buzzati nei suoi racconti. L’immagine per OSA è tratta dal fumetto “Buio” realizzato durante il corso Arte del fumetto. Sergente presenta invece l’immagine “Mano Sinistra” disegnata con un pennino nero 0.1 su un foglio della sua Moleskine: “l’opera rappresenta la mano che utilizzo per disegnare, una forma di autoritratto”. Sergente infatti è dotato di una capacità straordinaria nel disegno a mano libera, che esercita con una costanza e cura maniacale, ma anche con una certa attenzione ai messaggi contenuti nelle sue storie illustrate. Come una pistola che spara i suoi colpi e affonda con precisione nel segno.