privacy.it
USA: polemica per i database delle patenti usati per il riconoscimento facciale
L’FBI e l’autorità per i controlli doganali e l’immigrazione (Immigration and Customs Enforcement – ICE) accedono alle foto contenute nei database statali delle patenti di guida consentendo agli investigatori federali di fruire, senza che i cittadini ne siano al corrente, di una vera miniera d’oro per il riconoscimento facciale di ricercati o sospetti. La rivelazione giunge