nandocan.it
Serve una scossa all'informazione |
"Un comportamento sostanzialmente equilibrato da parte di quasi tutte le emittenti". Così l'AGcom, Autorità per le comunicazioni, che ha esaminato i dati di monitoraggio relativi al periodo di campagna referendaria 28 settembre - 16 ottobre. "Complessivamente i tre tg hanno dato esatta parità di parola al Sì e al No su 91 minuti di tempo complessivo: 46,6% a testa per le due posizioni". Questo secondo un criterio quantitativo, il solo che l'AGcom sia preoccupa di seguire, ma per quanto riguarda la qualità? Vincenzo Vita spiega nell'articolo che segue, pubblicato stamani da Articolo 21, tutta la differenza. Per quanto riguarda gli argomenti diversi dal referendum, l'Autorità ha adottato invece dei provvedimenti di richiamo nei confronti di Rai, Mediaset, Sky e La7 perché limitino per l'avvenire la presenza dei rappresentanti del governo e del presidente del Consiglio e garantiscano un adeguato contraddittorio tra le diverse forze politiche. Ha inoltre rivolto rivolto una