nandocan.it
Scontro o tregua? Caffè del 15 maggio |
Se è vero che lo scontro ha funzionato finora per l'oggettiva debolezza degli avversari politici, la tregua è imposta dal crescente scetticismo verso l'azione del governo e la consistenza effettiva, almeno nell'immediato, delle tanto conclamate riforme. Da parte dell'opinione pubblica, non solo dei sindacati. Un malcontento diffuso alimentato dal quotidiano confronto, che qualsiasi cittadino può fare, fra gli squilli della comunicazione governativa e la mancata soluzione dei suoi problemi personali e familiari. E da noi, lo sappiamo, il metodo più usato per giudicare la politica è la considerazione del proprio tenore di vita. I quotidiani più diffusi e in minor misura anche l'informazione televisiva, fino a ieri schierati in blocco a sostegno del premier, sono indotti a prenderne atto, magari malvolentieri (nandocan). ***di Corradino Mineo, 15 maggio 2015 - Scontro sulla scuola, scrive Repubblica. La Stampa "Scrutini o sarete precettati", parola di Garante. L'opinione pubblica non