nandocan.it
Ravvedimento operoso. Caffè del 10 |
da corradinomineo.it - Dopo 7 giorni di annebbiamento, in cui aveva usato ogni genere di espediente per prendere le distanze dalla realtà e parlar d'altro -"approvato il jobs act, l'Italia cambia", "mi fa schifo" (la politica romana) "ora ci pensa Orfini", "partecipare a una cena non vuol dire niente", "processi brevi, poi si vedrà" - Il premier sembra finalmente voler correre ai ripari. "Corruzione, la stretta di Renzi", scrive il Messaggero. "Stretta sui corrotti, carcere più duro e soldi restituiti". Repubblica. "Pene più dure", Corriere. I provvedimenti saranno presentati domani in consiglio dei ministri e prevedono che si alzi da 4 a 6 anni il minimo della pena per corruzione, prevedono che si possano sequestrare i beni dei corrotti come avviene per i mafiosi, e che lo Stato possa chiedere di essere risarcito, infine, che si allunghino i termini della prescrizione. Sono cose che noi gufi democratici chiediamo da sempre e che Alfano e Berlusconi non volevano neppure morti.