nandocan.it
Ratzinger e Francesco |
E' un fatto che il Papa emerito Benedetto XVI pare destinato a diventare sempre più, suo malgrado, punto di riferimento della destra conservatrice per non dire reazionaria, dentro e fuori del mondo cattolico. Suo malgrado, probabilmente, ma è certo che la campagna di odio avviata da tempo contro Papa Francesco non gli ha impedito di rompere il silenzio mantenuto in questi anni sull'attuale pontificato con una presa di posizione molto severa sull'impostazione data alla pastorale ecclesiastica nel post concilio, con particolare riferimento alla morale sessuale, all'omosessualità e alla pedofilia. A leggere gli "appunti" pubblicati ieri in esclusiva dal Corriere della Sera, pare che il degrado morale anche all'interno del mondo ecclesiastico denunciato in questi anni con forza da Papa Francesco sia scaturito dalla rivoluzione culturale del Sessantotto e dalle novità teologiche e pastorali avviate con il post Concilio del Vaticano II (nandocan) ***di Massimo Marnetto, 13 aprile 2019 -