nandocan.it
Povertà, Caritas: "Anche con la ripresa, non si tornerà ai livelli pre-crisi" |
Presentato oggi a Roma il primo rapporto sulle politiche contro le povertà. Rispetto al 2007 raddoppiano i poveri e cambia il volto dell'indigenza, ma preoccupa il futuro. "Destinato a permanere un tasso di povertà assoluta più alto rispetto allo scenario pre-crisi" ROMA, 11 luglio 2014 – La povertà assoluta in Italia è raddoppiata rispetto agli anni precedenti alla crisi, ma il futuro (se non si interviene), non è roseo: neanche con la crescita economica la povertà tornerà ai livelli pre-crisi. È questa la fredda analisi della Caritas italiana nel suo primo Rapporto annuale sulle politiche contro le povertà dal titolo "Il bilancio della crisi. Le politiche contro la povertà in Italia" presentato oggi a Roma. Il rapporto presenta un quadro complessivo della situazione e analizza a fondo le misure messe in campo dai diversi governi per tentare di fronteggiare l'avanzata della povertà, guardando al futuro ipotizzando possibili scenari. L'avanzata della povertà. Il quadro della