nandocan.it
Oltre la commozione e lo sdegno. I Tg di martedì 17 novembre |
Guerra o non guerra? Baldazzi ha ragione. La notizia di apertura di ieri avrebbe dovuto essere per tutti l'applicazione dell'articolo 42, chiesta e ottenuta dalla Francia e adottata per la prima volta anche dall'Italia. Più precisamente, la clausola per la difesa comune è contenuta nell'articolo 42, al punto 7, del Trattato di Lisbona intitolata 'Disposizioni sulla politica di sicurezza e di difesa comune'. Laddove si dice: "Qualora uno Stato membro subisca un'aggressione armata nel suo territorio, gli altri Stati membri sono tenuti a prestargli aiuto e assistenza con tutti i mezzi in loro possesso, in conformità dell'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite. Ciò non pregiudica il carattere specifico della politica di sicurezza e di difesa di taluni Stati membri. Gli impegni e la cooperazione in questo settore rimangono conformi agli impegni assunti nell'ambito dell'Organizzazione del trattato del Nord-Atlantico (Nato, ndr) che resta, per gli Stati che ne sono membri, il