nandocan.it
Non "dirottate" il referendum. Con i tg di mercoledì 20 gennaio |
"Grande spazio, prima e dopo, su tutti i Tg - annota Baldazzi - al discorso "storico" del premier; analogo spazio, sui Tg Mediaset, alla risposta di Berlusconi". Nessuno spazio (naturalmente?) al Coordinamento per la democrazia costituzionale e ai giuristi ed ex magistrati della Corte che approfondiscono il merito del provvedimento con argomenti difficilmente confutabili. E' solo un anticipo di come sarà probabilmente seguito sui telegiornali il dibattito in previsione del referendum, tutto centrato sul tema generico quanto retorico lanciato da Renzi dello scontro tra innovazione e conservazione. Salva la noiosa appendice di rito per i comitati per il SI e per il NO. Se invece si vuole garantire ai cittadini la possibilità di giudicare consapevolmente nel merito le riforme (Senato ma anche legge elettorale), mi auguro che l'attenzione dei giornali e soprattutto dei telegiornali ai contenuti di queste ultime non si limiti a qualche editoriale per pochi addetti ai lavori. Sono certo