nandocan.it
Lavanda gastrica |
Immagino che Marnetto si riferisca a Matteo Renzi, anche se non è più segretario del PD e dichiari pubblicamente di non volersi candidare, perché pare - non solo a Massimo - che non abbia rinunciato definitivamente alla leadership e di fatto continui a controllare la maggioranza nel partito e nei gruppi parlamentari (nandocan) ***di Massimo Marnetto, 19 settembre 2018 - Abbiamo mai visto un politico dire: ho sbagliato, lascio il mio posto ad un altro, purché il partito si riprenda? Pensiamo veramente che una persona che passa la giovinezza a imparare le tecniche di compravendita del consenso, di lotta per la visibilità nel partito, che arrivi finalmente al vertice e poi al comando, ceda il suo ruolo per responsabilità? No, non succede. Chi è causa di una sconfitta, la nega per restare, altro che autocritica. E si sposta per un po', solo per ritornare. Per rimuoverlo, ci vuole l'antagonista e il conflitto. Nel PD, invece, il conflitto è bloccato. Il partito non vomita l'indigesto e