nandocan.it
La scuola sulla cresta dell'onda. I Tg di venerdì 15 maggio |
***di Alberto Baldazzi - Con un'unica eccezione – il Tg di Mentana – tutte le aperture sono per lo sparatore di Secondigliano che uccide il fratello e la cognata vicini di casa e altre due persone per una questione di filo dei panni stesi, oltre a ferirne 6 sparando dal balcone. La strage nella periferia napoletana rivive nei Tg miscelando colori, squarci e reazioni tipicamente partenopei con dinamiche tipiche della follia di tante storiacce nordamericane. I primi 5 articoli della buona scuola passati al voto della Camera, mentre a 100 metri di distanza – in Piazza del Pantheon – protestavano sindacati, opposizioni e minoranza Pd, riempiono la pagina di politica in tutte le edizioni. I Tg Rai illustrano con precisione il contenuto degli articoli già votati, ed il fatto non paia scontato, dato che l'informazione in questa come in altre vicende surfa sulla cresta dell'onda ma non scende mai in profondità. Il dibattito sulla buona scuola e sulle tante contrarietà che incontra per i Tg è