nandocan.it
La democrazia dell'audience |
L a citazione di oggi è tratta da un articolo di Nadia Urbinati sulla Repubblica. E' intitolato "la democrazia dell'audience", tema che mi sta molto a cuore. L'articolo prende spunto dallo scontro di queste ore tra Matteo Renzi e Stefano Fassina, che le appare soltanto un episodio della più generale "rivoluzione berlusconiana" e cioè della trasformazione in atto del modo di operare in pubblico e nei partiti dei leader politici (nandocan). "...La democrazia dell'audience, cioè del pubblico che assiste allo spettacolo della politica, ha a poco a poco sostituito quella dell'identità di partito. Poco male, si dirà, anzi un segno di avanzamento democratico perché ha dimostrato che l'opinione della gente conta più di quella delle oligarchie di partito. Sennonché, l'idea che questo gentismo significhi più democrazia potrebbe valere al massimo nel mondo astratto della teoria. Nella realtà concreta, l'abito dirigistico che conquista l'audience può avere spiacevolissimi esiti se non