nandocan.it
Il taglianastri sull'autostrada. Sui Tg di giovedì 10 marzo |
L'avevano detto in molti che, in vista delle elezioni e dell'atteso voto plebiscitario sulle riforme, il nostro Presidente del consiglio non avrebbe resistito alla tentazione di esibirsi in una qualsiasi inaugurazione sulla Salerno Reggio Calabria. E così è stato ieri, in occasione dell'abbattimento dell'ultimo diaframma dell'ennesima galleria, quella del Normanno. Quando, il 23 febbraio scorso, il premier aveva annunciato alla stampa estera la fine dei lavori per il 22 dicembre 2016, dalla platea dei giornalisti era partita una fragorosa risata. Un sindacalista della Fillea CGIL si limitò a ricordare che "ci sono tratti appena andati in gara, altri ancora in progettazione, e altri ancora da mettere in sicurezza", per cui forse Renzi intendeva dire semplicemente che l'avrebbe lasciata incompiuta. "La stampa ride? Sarò felice di smentirli", aveva invece commentato lui. Del resto, prima di Renzi in tanti, da Berlusconi a Passera, si erano esibiti nella proclamazione di date di fine