nandocan.it
Europa senza rotta, rischi per la ripresa |
"Laissez-faire", questa è la rotta, la cara vecchia illusione liberista che lasciando fare al mercato tutto andrà per il meglio. Pudicamente, la sinistra blairiana di Renzi la chiama deregolamentazione, convinta che qualche "tweet" e un po' di beneficenza governativa, come i 500 euro ai diciottenni, possano far passare come novità rivoluzionaria l'attacco ai contratti nazionali e all'orario di lavoro o il ridimensionamento dei diritti sindacali. Se questa non fosse la linea imposta all'Europa dall'alleanza delle tecnocrazie di Bruxelles con le multinazionali della finanza, difficilmente ci riuscirebbe, tanto più se ci sono ancora "rischi per la ripresa". La ricomparsa di "proteste violente e incontrollate" è messa in conto, dice La Stampa. Ma la sinistra parlamentare è debole. Con l'aiuto dei media e un servizio pubblico televisivo opportunamente ricondotto sotto il controllo governativo, l'operazione "fiducia" può ancora avere la meglio sulle inevitabili reazioni dei sindacati.