nandocan.it
Dopo il banchetto del Quirinale, nei Tg torna la solita minestra |
***I Tg di lunedì 2 febbraio – Terminato il match del Quirinale (che nel week-end qualche soddisfazione ha dato agli spettatori), e nell'attesa del giorno dell'insediamento di Mattarella sul Colle, la politica "rientra nei ranghi" offrendoci il solito spettacolo a base di dichiarazioni, posizionamenti, sondaggi e commentatori. Su Tg3 Ezio Mauro fa il punto sull'indiscutibile successo di Renzi, ma anche sulle incognite che lo attendono. Su Tg5 interviene il politologo Pasquino. I Tg Mediaset "gufano" in casa Ncd, mentre invece Forza Italia "va avanti" – spettacolare definizione di Tg4 -, e così non si spiega perché Toti dovrebbe aprire a Fitto proponendo un patto generazionale. Verdini è molto presente sui Tg Rai, da dove nega la possibilità di sue dimissioni e ribatte che "il Quirinale era nel Patto". Bersani, che ieri sera aveva riaperto sull'Italicum, vede richiudersi l'uscio dai renziani più o meno doc, mentre il consueto Premier "guascone" afferma – ripreso da tutti- che ora i