nandocan.it
Chi premia il partito degli evasori |
Abbiamo letto sui giornali di oggi che il governo intende triplicare la soglia per il pagamento in contanti dai mille euro attuali ai tremila euro, a cominciare dal prossimo anno. Lo scopo dichiarato è quello di favorire il commercio in occasione del Giubileo. Il commercio o l'evasione dei commercianti (e non solo)? La domanda si pone, dato che non è facile immaginare centinaia di migliaia di pellegrini in giro per acquisti con più di tremila euro in tasca. Tanto più che i turisti esterni all'Unione europea possono già fare acquisti in contanti fino a 15mila euro. Sta di fatto che, come ha dichiarato Rossella Orlandi, direttore dell'Agenzia delle entrate, "il contante, in quanto mezzo anonimo e non tracciabile, alimenta le possibilità di sviluppare economia sommersa, di conseguenza la riduzione del contante rappresenta una delle chiavi per la lotta all'evasione". Vincenzo Visco, ex ministro delle finanze e del tesoro, che nel governo Prodi aveva fissato la soglia a 100 euro, saliti