nandocan.it
Bersani, la Lega e i 5S. Chi si piglia si somiglia |
Roma, 10 novembre 2018 - Chi si piglia si somiglia, chi si piglia poi finisce per assomigliarsi. Così Pierluigi Bersani nell'intervista di giovedì sera con Formigli a "Piazza pulita". Volendo significare che la diversità di idee e di obbiettivi che era in origine e continua per ora ad apparire tra Lega e Cinque Stelle rischia di sfumare con una lunga convivenza al governo, e quel che è peggio sotto l'egemonia di Salvini. Con quale danno per l'opposizione ma soprattutto per il Paese non è difficile immaginare. L'attualità di questo rischio è documentata anche oggi sulla "Repubblica" da Ilvo Diamanti: "Nel 2017 quasi metà degli elettori a 5S approvava l'accoglienza delle navi che trasportano immigrati. Oggi, però, poco più di un quarto sostiene questa posizione, mentre i due terzi la pensano come i leghisti. Cioè: che le navi vadano respinte. Così si conferma...l'avvicinamento e, ancor più l'integrazione, dei 5S e della loro base elettorale non solo all'area di governo. Ma alla Lega e,