nandocan.it
Avanti c'è posto |
Roma, 9 luglio 2017 - Chi ha potuto leggere stamani l'estratto del libro di Matteo Renzi pubblicato su la Repubblica avrà definitivamente compreso non solo che qualunque tentativo di Pisapia o di altri per mediare tra il PdR e articolo uno e' destinato a fallire ma che l'autore di "Avanti", annusata la brutta aria che tira nei suoi confronti anche negli ambienti che lo avevano sostenuto in passato, ha ormai deciso di giocare d'azzardo e puntare tutto direttamente sul partito della nazione. Con la benedizione di Berlusconi e la scontata devozione della Rai. Da mesi tutti dicono che si aprono praterie alla sinistra del Pd ma gli scissionisti vecchi e nuovi continuano a litigare pigiati tra loro in fondo alla vettura della politica. Coraggio, avanti c'è posto.