laragnatelanews.it
Dopo il Blue Whale un'altra pericolosa challenge tra i giovani: la Blackout Challenge - La Ragnatela News
La paura di giochi come questo ha girato tutto il mondo al tempo della challenge Blue Whale. Per chi non la ricordasse si trattava di un gioco pericoloso che i ragazzi facevano dopo essere contattati da persone sconosciute attraverso social o sistemi di messaggistica e che consisteva nel superare 50 prove in altrettanti giorni seguendo specifiche regole . Un gioco dell'orrore che ora torna a far preoccupare le famiglie del Globo e che consiste nel cercare di provocare un momentaneo svenimento attraverso la deprivazione di ossigeno. Tra le vittime c’è anche un ragazzo di 14 anni di Milano, Igor Maj, che era venuto a conoscenza del gioco digitando su Internet “giochi pericolosi in Rete”. Così ha scoperto dell'esostenza del Blackout Challenge, conosciuto anche come pass-out challenge o chocking game.