lalucechecercavi.net
Pensiero di Padre Pio
Meditazione spirituale 23 dicembre 2018 -quarta domenica d'avvento. Pensiero di Padre Pio Recitare la preghiera non deve essere un sacrificio ma una gioia. L'effetto della preghiera è farci tornare bambini che si accostano alla madre per essere accarezzati, amati, curati. La preghiera è fondamentale, da' vigore al proprio essere, alla propria vita. Siamo in attesa della nascita di Gesù bambino nella grotta, possa ognuno di noi comprendere il gesto d'amore che Dio ha fatto all'uomo, facendo nascere sulla Terra Suo figlio Gesù. Non tiratevi indietro dall'umile presepe, non siate duri col bambino, ma cercate di sentirvi protagonisti dell'evento straordinario d'amore, che la grotta di Dio ha. Piccolo pensiero Mariano Figli, il tempo della sopravvivenza è finito, perché mio figlio sta per nascere. La grazia abbondante prenderà possesso della carestia, del disagio. Siate felici del giorno che si apre alla luce, perché la luce Sta per rompere le tenebre. Non Guardate dove non può accadere nulla, ma fissate lo sguardo nella grotta dei vostri presepi, perché da li nascerà l'amore infinito, la pazienza, il dono della Gioia. Soprattutto da quella grotta la Misericordia di Dio si espanderà su tutta la terra, nei luoghi dove c'è presenza d'amore. Buongiorno amici se ancora non lo avete fatto preparate una "culla" per accogliere il figlio di Dio che sta per venire! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "l'asinello della Grotta", di Dio. Amen. Vi ricordo che L'ottavo giorno della Novena del Santo Natale ci sarà nel pomeriggio a partire dalle ore 16:00 Buona domenica a tutti
Don Emilio Cioffi