lalucechecercavi.net
Attenzione
Pensiero del mattino 11 settembre 2019. Attenzione... Cerchiamo di non approfittare di chi lavora onestamente, perché chi lo fa si metterà contro Dio. Il lavoratore, va amato e rispettato! Poi non sottovalutiamo ciò che è nostro dovere dare come da legge, perché chi si approfitta non è onesto è questi vanno denunciati alle autorità competenti.. Gestire la vita lavorativa dei propri dipendenti è come essere pastori del proprio gregge che va amato accudito e protetto. Per questo che quello che avidamente non gli viene riconosciuto, potrebbe essere una condanna senza ritorno. La misura usata per i disonesti è la nostra onestà e quindi, ciò che viene omesso potrà ritorcercisi contro chi lo fa. Non rubiamo la serenità di chi lavora ...significa non trovare Grazia presso Dio! Rispettiamo i patti che abbiamo stretto, siamo leali con chi bussa alle nostre porte, cerchiamo di non essere Iene per chi si trova in difficoltà. È troppo facile scaricarsi di responsabilità, è troppo facile per chi ha la possibilità di schiacciare chi possibilità non ha. Dio non dimentica nulla amico disonesto! Buona giornata amici onesti. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “l'imprenditore di idee”, di Dio. Amen
Don Emilio Cioffi