lalucechecercavi.net
A che serve?
Pensiero del mattino 8 gennaio 2019. A che serve? A volte non ci rendiamo conto di usare delle esclamazioni che distruggono l'entusiasmo e questo è un danno per chi ha nel cuore la gioia di rinnovare, di proporre ...ecco allora che entra l'esclamazione più distruttiva del momento: “A che serve!” Questa esclamazione esclude ogni forma di rispetto, ogni entusiasmo di riproporre le nostre belle e antiche tradizioni. Ma allora a che serve dire “Buongiorno”?; a che serve dire “grazie”?; a che serve chiamare una suocera o un suocero “mamma/papà”?; a che serve apparecchiare una tavola in un giorno di festa? e così via tutte le domande/esclamazioni che portano a distruggere l’entusiasmo che potrebbe servire a donarci la voglia di vivere; a che cosa serve vivere se non ripercorrere le strade dei nostri educatori, come i nostri genitori, i nostri nonni, le nostre antiche maestre Ecco che cosa serve: essere promotori di dire che invece SERVE ECCOME...! Buongiorno amici. Vi abbraccio tutti e non dite “a che cosa serve!” Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il parrucchiere”, di Dio. Amen.
Don Emilio Cioffi