laltroveappuntidipoesia.com
Nasceva oggi Pedro Salinas - L'Altrove - Appunti di poesia
Nasceva oggi il poeta Pedro Salinas, colui il quale scrisse, tra le tante opere, un vero e proprio canzoniere d’amore: La voce a te dovuta, una meravigliosa raccolta di poesie concatenate e facente parte di un unico sistema, di un’unica trama che continua. Al suo interno una ricerca di una realtà assoluta e primordiale che per l’autore avviene soltanto attraverso l’amore, che riesce a svestire l’uomo da ogni storia personale, d’ogni cosa a lui attribuita. Oggi vogliamo ricordarlo con una poesia tratta da questa meravigliosa raccolta. Prolungamento di un bacio Ieri ti ho baciato sulle labbra. Ti ho baciato sulle labbra. Intense, rosse. Un bacio così corto durato più di un lampo, di un miracolo, più ancora. Il tempo dopo averti baciato non valeva più a nulla ormai, a nulla era valso prima. Nel bacio il suo inizio e la sua fine. Oggi sto baciando un bacio; non solo con le mie labbra. Le poso non sulla bocca, no, non più – dov’è fuggita? – Le poso sul bacio che ieri ti ho dato sulle bocche unite dal bacio che hanno baciato. E dura questo bacio più del silenzio, della luce. Perché io non bacio ora né una carne né una bocca che scappa, che mi sfugge. No. Ti sto baciando più lontano. Ayer te besé en los labios Ayer te besé en los labios. Te besé en los labios. Densos, rojos. Fue un beso tan corto que duró más que un relámpago, que un milagro, más. El Tiempo después de dártelo no lo quise para nada ya, para nada lo había querido antes. Se empezó, se acabó en él. Hoy estoy besando un beso; estoy solo con mis labios. Los pongo no en tu boca, no, ya no – ¿adónde se me ha escapado? – Los pongo en el beso que te di ayer, en las bocas juntas del beso que se besaron. Y dura este beso más que el silencio, que la luz. Porque ya no es una carne ni una boca lo que beso, que se escapa, que me huye. No. Te estoy besando más lejose.