giuliocavalli.net
È una strage ma la chiamano “lavoro”
Perché fortunatamente per loro le morti non fanno notizia, non indignano, non richiamano nessuna élite e così in realtà si consuma una strage ma noi continuiamo a chiamarla lavoro.