giuliocavalli.net
«Ho resistito finché ho potuto»: la lettera di Michele, trentenne precario e suicida
(Michele a trent’anni, da precario, era stanco. E ha deciso di farla finita scrivendo una lettera che i suoi genitori hanno deciso di rendere pubblica, la riporta il Messaggero Veneto) Ho vis…