raccontieciarle.com
Cent’anni adesso
Cent’anni sulle spalle massicci, gravi, Atlante beffato, mi piego in silenzio. Sorreggi, sorreggi solleva ancora, non c’è un tempo, il perpetuo è fisso. Gli affanni son desti occhietti …