poesiainrete.com
A un compagno d’infanzia – Vittorio Sereni
I. Non resta piú molto da dire e sempre lo stesso paesaggio si ripete. Non rimane che aggirarlo noi due nel vento urlandoci confidenze futili e crederle riepiloghi, drammatiche verità sulla vita. …