oggiscienza.it
Le tegnùe da pericolo per la pesca a patrimonio di biodiversità | OggiScienza
AMBIENTE – I pescatori del litorale veneziano le chiamano in dialetto tegnùe, letteralmente trattenute, perché le reti a strascico vi restano impigliate e dalla fine del Settecento sono oggetto di studio per le loro peculiarità rispetto all’uniformità piatta e sabbiosa dei fondali del mare Adriatico. Le tegnùe si trovano unicamente in questa zona del Mediterraneo e, …