nabanassar.wordpress.com
PUH, SPARATU! – Angelo Rendo
Stretti improperi, gonfi regimi del senso il dialetto porta in dote. È il caso del violento e sorvegliato aplomb in “Puh, sparatu!’, che s’impone quando i dormienti vogliono conti…