nabanassar.wordpress.com
L’uomo Dio – Angelo Rendo
Una conchiglia. E un guscio vuoto. Corazzato e con due granate in mano, avvolte in un involucro di carta stagnola. Poi proiettili contro scheletri e carcasse; e la sua ossatura, mal schizzata, usci…