nabanassar.wordpress.com
La proprietà e il possesso – Angelo Rendo
Arriva e si ferma, sopra il cranio, un lieve sfarfallio, poi la zampetta perfora il guscio e il presente da tempo a tempo fischia, correndo a cerchio, incutendo, a stornare il baccello, a non chiud…