manueldeteffe.com
L’HOBBIT. Come l’effetto Cocktail party neutralizza il 3D. L’invasività della terza dimensione e la reazione del sistema nervoso.
Con buona pace dei critici, Peter Jackson ha ragione: dopo 20 minuti l’occhio si abitua agli iperrealistici 48 fotogrammi al secondo dell’ Hobbit contro i canonici 24 del cinema come lo…