ilventosullapelle.blog
Migranti
«Caro Marwan, dammi la mano. La fiducia che riponi in me mi strazia. Perché questa notte riesco solo a pensare a quanto è profondo il mare, a quanto è vasto e indifferente. E a come sono impotente …