ilricordoperduto.wordpress.com
Aida allo specchio
Le tue labbra, Soavi come la poesia Mutano il più sensuale dei baci In tale pudore Che un cavernicolo Ne giova per divenire uomo. E le tue guance, Con due solchi obliqui Che tracciano il tuo orgogl…