hal1974.com
168 – Budapest, un metro prima della caduta
Sono stati giorni infiniti. Giorni senza giorno. E giorni senza notte. Giorni di un autunno caldo che io ho solo sfiorato. Di foglie gialle e rosse che io non ho visto. Di cielo blu e brezza legger…