baruda.net
La TUA libertà. A Paolo Persichetti
La prima immagine che ho di te sono le tue mani, poggiate all’incrocio delle sbarre. Ora sei Libero. Sei libero pensa! Proprio ora, che fra un po’ son trent’anni da quella mattina…