associazioneclaramaffei.org
Deborah e il flauto indipendente
di Mamma Oca Una serie di suoni acuti e dissonanti svegliò d’improvviso Deborah. “Strano”, pensò, ancora mezzo addormentata: “Si direbbe la voce del mio flauto”. “Buongiorno, Deborah”, disse una …