amedit.me
SENEX | Sulla senescenza e su altri segni del tempo | AMEDIT
Una mattina mi svegliai bagnato di sudore dalla testa ai piedi, le lenzuola tutte intrise. Avevo fatto un incubo spaventoso, il peggiore della mia vita: avevo sognato di avere trent’anni. Ne avevo ventuno. (Massimo Fini, Ragazzo, Storia di una vecchiaia, 2007) di Massimiliano Sardina Nulla è destinato a durare. Umanità e divinità riportano la medesima data di scadenza. Tutto …