affrescodellalinguaitaliana.com
Un po’ di poesia con Vittorio Sereni
In me il tuo ricordo da “Frontiera” In me il tuo ricordo è un fruscio solo di velocipedi che vanno quietamente là dove l’altezza del meriggio discende al più fiammante vespero tra…