studiolegalenouvenne.it
IL TRASFERIMENTO DEL DIPENDENTE
A norma dell’art. 2103, ultimo comma, del codice civile (non modificato, sul punto, dal D.Lgs. n. 81/2015 - c.d. “Jobs Act”), il lavoratore può essere trasferito solo per comprovate ragioni tecniche, organizzative o produttive. La prova della sussistenza di tali ragioni incombe sul Datore di lavoro. La giurisprudenza ha avuto modo di precisare, peraltro, che il Datore