raffaeleviglianti.it
Primarie PD (una vita fa) | Raffaele Viglianti
Quando mi sono candidato alle parlamentarie del PD, nel 2012, il mio programma era questo. All'età di quarantun anni molte persone sono ancora precarie, precarissime. Da un punto di vista lavorativo. Dopo anni di precariato (5 anni a partita IVA e 40 mesi da interinale) nel 2008 finalmente il mio primo contratto a tempo indeterminato in una società del Gruppo FS, Italferr. Vorrei però considerarmi un precario della politica. Vorrei stipulare con gli elettori della provincia di Latina un contratto a progetto, della durata di cinque anni, eventualmente rinnovabile per una sola volta, se le doparie lo consentiranno. Il progetto, dunque. O, meglio, i progetti. Perché in questa brevissima campagna elettorale vorrei che si parlasse di proposte, e non solo di nomi. O di correnti. E mi piacerebbe che gli altri candidati dicessero la loro su quanto segue. TEMI NAZIONALI Reddito minimo di cittadinanza. Una riforma del welfare che garantisca il diritto all'assistenza universale, per recuperare