raffaeleviglianti.it
Il piccolo grande miracolo del III Municipio | Raffaele Viglianti
Dall'insediamento della nuova giunta, strappata recentissimamente al pecionismo pentastellato da una coalizione di sinistra, è in atto nel III Municipio di Roma una rivoluzione a suo modo straordinaria. Pensate un po', si sta facendo politica anche con la cultura. Grazie ad un assessore alla cultura illuminato, Christian Raimo (che si schernisce dei suoi meriti) e alle tantissime persone che partecipano alle iniziative messe in campo dal Municipio. Si è in iniziato il primo di agosto con un incontro sulla lingua italiana che ha visto partecipare Luca Serianni, linguista e autore dei libri sui quali studiano al liceo i miei ragazzi, e più di 500 persone nei giardini della metro a Piazzale Jonio. Si è proseguito all'inizio di settembre con 2000 persone a parlare di cinema con Valerio Mastandrea nell'anfiteatro del Tufello, fino all'altra sera quando, ancora, più di 500 persone si sono ritrovate a Piazza Conca d'Oro ad ascoltare prima, e a discutere poi, di criminalità e delitti romani