pangea.news
“Mi dispiace di non soffrire di allucinazioni, per intrattenere una conversazione con le voci del mare, per dimenticare uomini e donne”: una lettera di Emil Cioran - Pangea
Le lettere di Cioran a Petre Tutea raccontano una amicizia autentica, e le peregrinazioni inquiete di un filosofo che ci ulcera.