pangea.news
Franz Kafka si era aperto alla Cina un secolo fa, quando a Milena scriveva di un fatidico “libro cinese di fantasmi”. Ecco di che cosa si tratta - Pangea
I racconti fantastici "dello studio di Liao" sono un classico. Tradotti da Martin Buber, furono molto amati da Kafka. Bisogna leggerli per capire la Cina.