nandocan.it
Il voto popolare e la stabilità volatile |
Ho scritto queste cose due giorni fa, collegandole a un caffè di Mineo. Poiché continueranno ad essere attuali e stanno trovando buona accoglienza tra i lettori, le ripubblico come un contributo alla riflessione per i prossimi mesi (nandocan) Roma, 19 giugno 2016 - "Britain first", ha gridato vibrando il coltello. Thomas Mair, l'assassino della deputata laburista Jo Cox, secondo il Daily Mail avrebbe comprato in passato un manuale per la costruzione di una pistola da una organizzazione suprematista bianca negli Stati Uniti. Razzista e neonazista, certo. Ma anche uno che soffriva di disturbi mentali e per questo era stato ricoverato. Può darsi che il martirio di Jo Cox porti al voto parecchi elettori laburisti che sembravano indecisi. E che questo cambi l'equilibrio contro il Brexit, hanno commentato i giornali. Probabile, considerata la reazione positiva delle borse. Intendiamoci, che cambi l'equilibrio a favore del sì all'Unione europea non può che fare piacere. Ma se davvero il