nandocan.it
Grecia: la sua libertà è anche la nostra |
E' Tsipras che vogliono, non il suo debito. Per questo la Germania chiede di aspettare il risultato: se vince il Sì, Tsipras ha detto che lascia. ***di Sandra Bonsanti, 1 luglio 2015* - E' un'attesa piena di affetto, di ricordi, di riconoscenza quella che molti di noi stanno trascorrendo aspettando una soluzione in Grecia. Siamo legati a quella terra e alla sua storia antica e recente da mille pensieri, amicizie e luoghi dell'anima. E' una vita che gioiamo e soffriamo insieme. E ora? Anche ora la Grecia ci sta insegnando qualcosa. Sulla sua pelle sta dimostrando a tutto il mondo civile cosa accade quando un Potere si impossessa, o lavora per farlo, di un Paese, di un popolo, di una classe politica. Sì, un moderno golpe. In gioco non ci sono quei miliardi che il Paese non ha oggi e non avrà domani o dopodomani. In gioco è il suo essere una democrazia, quella di Pericle. In gioco è la sua possibilità di scegliersi il governo e il capo del governo. E' l' anima della Grecia e della sua