nandocan.it
Frati Assisi a Zuckerberg, "perché non rafforzare 'mi piace' con 'mi e' utile'?" |
I buoni frati di Assisi devono far parte di quella esigua schiera di intellettuali trogloditi che non hanno ancora compreso come il post-linguaggio globale esiga un'ardita riduzione del vecchio e obsoleto vocabolario, per cui la frase "mi piace" basta e avanza per significare "mi è utile", "mi serve", "mi aiuta", "mi interessa", "mi appassiona", "mi convince", "mi persuade", "mi sollucchera", "mi sconfinfera", "mi garba", ecc. Del resto, è probabile che tra qualche anno non esisterà più nemmeno l'espressione "mi piace", universalmente sostituita dall'anglo-sassone "I like", ultima tappa della grande semplificazione prima del semplicissimo "augh!" dei nativi d'America (nandocan). ****30 giugno 2014* - "Perché non rafforzare il 'Mi piace' con 'Mi e' utile' per segnalare e far propri certi contenuti della rete – articoli, video, foto – sottolineandone l'importanza agli amici con i quali si e' in contatto?". La proposta viene avanzata dal direttore del sito sanfrancesco.org –