leal.it
Peppa, adottata da uno dei volontari del progetto IostoconBruno
Vive oggi libera nel santuario di Ippoasi, ha lasciato il suo nome da reclusa ed è stata chiamata Cara