acsitaliatletica.it
SONIA E CHIARA ILLUMINANO UN WEEK END RICCO DI RISULTATI - ACSI Italia Atletica
Quello che precede la prima rassegna tricolore indoor è stato un week end ricco di gare. E noi partiamo da un risultato che ci ha dato una gioia grandissima, il ritorno di Sonia Malavisi. Come già scritto su questo sito, Sonia si sta allenando a Cuba con Alexandre Navas, il tecnico dell’ex campionessa del mondo Yarisley Silva. Dal primo gennaio è tornata in Europa e questo periodo si trova in Germania per un periodo di allenamento. Così sabato è scesa in pedana per la prima uscita stagionale a Sindelfingen, dove ha superato i 4,40, con un percorso nettissimo dal primo all’ultimo salto valido, per poi sfiorare i 4,50. Inizio migliore non poteva esserci, e noi siamo felicissimi per te, Sonia! Un’altra prestazione notevole arriva da Ancona, dove Chiara Gala ha abbassato il suo personale sui 60 portandolo a 7”56, un tempo che la colloca sempre più vicino al vertice nazionale assoluto. Ora andiamo in Lombardia, perché da Mariano Comense arriva il primo risultato da Promessa di Sara Zabarino nel giavellotto. In condizioni tutt’altro che ideali (addirittura la neve), Sara ha lanciato a 51,78, sicuramente un buon inizio di stagione. Notizie meno belle arrivano dalla parte opposta dello Stivale; a Gioiosa Marea, paese di Anna Rita Sidoti, si è svolta la prima prova del CdS di marcia. Purtroppo dobbiamo registrare l'incredibile squalifica nei 20km per Eleonora Dominici comminata dopo la conclusione della gara. Di certo non il modo migliore per cominciare la stagione, ma sappiamo che Eleonora è una ragazza forte, e reagirà nel migliore dei modi. Certamente dopo questo ennesimo episodio dove le giurie nostrane si rivelano quantomeno poco credibili, non staremo con le mani in mano ma reclameremo a dovere. Ricordiamo a chi se lo fosse dimenticato o informiamo chi non lo sapesse, che Eleonora, nelle 13 manifestazioni internazionali a cui ha partecipato, non è mai stata squalificata! Un plauso va a Francesca Bocchino, che è tornata in gara sui 20km chiudendo in 2h08'23
Ufficio Stampa